"Giorgio Balmas"

Istituto Musicale Città di Rivoli

Corsi - Storico Attività


Condividi su Facebook


Anno 2013: "SUMMER SCHOOL 2013"


Andrea RebaudengoDal 31 luglio al 4 agosto 2013 l’Istituto Musicale Città di Rivoli “Giorgio Balmas” con il Castello di Rivoli-Museo di Arte Contemporanea – Summer School 2013 ha promosso il: Corso di pianoforte e di musica da camera con pianoforte, con Andrea Rebaudengo (www.andrearebaudengo.com).

Il corso ha avuto un repertorio libero, con una particolare attenzione alla musica dell’ultimo secolo. Andrea Rebaudengo fa infatti della poliedricità un suo punto di forza, sia come esecutore, sia come insegnante; per cui sono stati affrontati i diversi repertori e i diversi modi di essere pianisti (il solismo, il camerismo, il repertorio tradizionale, il repertorio di “frontiera”.

Oltre alle lezioni individuali ogni giorno è stato ritagliato il tempo per incontri di gruppo su temi importanti: “Il pianista d’ensemble e d’orchestra”, “Come creare il proprio repertorio”, “La musica di oggi, come orientarsi”, “La musica non è sola: collegamenti con storia, attualità, letteratura e arti visive”.




Anno 2013: "NOTE DI GRUPPO"


La rassegna ha proposto le produzioni dei laboratori di musica d'assieme e gli allievi dei corsi avanzati dell'Istituto Musicale Città di Rivoli 2012-2013. Dal 17 maggio all'8 giugno si sono alternati in diversi spazi musicali non solo rivolesi presentando al pubblico in forma di concerto il lavoro svolto, coniugando il momento dell'esibizione al valore sociale del suonare insieme e incontrarsi regolarmente nelle aule dell'Istituto Musicale.

Il calendario ha visto l'esibizione dei partecipanti a vari progetti quali il Dipartimento Rock, l'Archiensemble, l'Orchestra di Chitarre, il laboratorio Combo Vocale e il Jazz Ensemble.

Anche quell'anno è continuato lo scambio di produzioni con i Corsi di Formazione Musicale del Comune di Torino con cui si è via via consolidata una promettente collaborazione.




Anno 2012: "RAVENSBURGER CLASSIC CAMP"


Gli allievi dell'Istituto Musicale Città di Rivoli hanno partecipato al primo Classic Camp di Ravensburg, dal 9 al 14 Aprile 2012.

Tutto è cominciato da un progetto proposto all'UE da due enti capofila (Ravensburg e Varazdin) che si è svolto in diversi appuntamenti, ultimo dei quali questo Classic Camp.

Il progetto, molto ambizioso e impegnativo, prevedeva la formazione di un'orchestra e coro formato da 150 ragazzi provenienti da: Ravensburg, Rivoli, Varazdin e Coswig città gemellate.

L'obiettivo della settimana: concertare "The armed man" di Karl Jenkins per orchestra coro e solisti, della durata di 70 minuti circa, con la proiezione in sincronia del film collegato. Il significato del lavoro è una denuncia alle guerre e alle aggressioni alla pace nella storia del xx secolo fino ai giorni nostri: argomento impegnato e molto impegnativo per tutti, dal punto di vista tecnico e emozionale.

La settimana è stata molto dura per quanto riguarda il lavoro, infatti i ritmi previsti erano di circa 10/12 ore di prove al giorno, tutti i giorni; i nostri ragazzi (Cecilia Aliprandi - violino, Mariah Caldbeck - clarinetto, Elisa Castello - violoncello, Marco Compierchio - flauto traverso, Matteo Dacasto - flauto traverso, Umberto Macciò - flauto traverso, Beatrice Nasi - violino, Costanza Richter - violino Alice Rosiello - violino) hanno reagito con entusiasmo e partecipazione, rispondendo nel migliore dei modi al significato dell'esperienza proposta.

Tutti alloggiati presso il bellissimo ostello appena inaugurato, raggiungibile dopo aver salito e disceso centinaia di gradini più volte al giorno, sotto la pioggia con gli strumenti quasi sempre in spalla, ma molto funzionale ed accogliente, anche nelle ore notturne...

I nostri insegnanti e accompagnatori (Massimiliano Gilli, Andrea Maggiora e Sara Rucchione, con l'aiuto di Federico Mazzucco) hanno sempre lavorato con i ragazzi e sono stati di fondamentale importanza. L'organizzazione e la disponibilità e gentilezza degli organizzatori, sig.ra Kerstin Wippich, e del direttore Harald Hepner sono state determinanti per la riuscita di tutto il progetto nel miglior modo possibile. L'impiego delle loro risorse tecniche e umane è stato per tutta la settimana orientato solo alla riuscita di questo evento.

Crediamo che il rapporto con la città di Ravensburg, anche alla luce delle passate esperienze, sia una risorsa attiva per l'Istituto e per la città e confidiamo in future collaborazioni.




Anno 2008/2009: "SEMINARIVOLI"


L'Istituto Musicale Città di Rivoli propone un breve ma significativo ciclo di incontri seminariali di approfondita formazione musicale con i maestri ospitati nella stagione concertistica Rivolimusica 2008/2009.

Il significato di tali seminari risiede nell'opportunità per musicisti, giovani e professionisti in genere, di apprendere attraverso la pratica musicale e l'incontro con concertisti e Maestri di valore internazionale, ma anche quello di stimolare la curiosità per l'esecuzione musicale anche nel pubblico dei nostri concerti, che ha l'opportunità di conoscere in modo più approfondito ciò che avviene nella preparazione della musica suonata.

Tutti gli appuntamenti sono orientati all'analisi di pochi aspetti strettamente collegati alle specifiche esigenze dei partecipanti.

La dimensione dell'incontro è arricchita dal carattere aperto dei seminari: gli eventuali uditori possono infatti prendere parte alle lezioni anche senza suonare. Ogni seminario è collegato al successivo concerto in cartellone, che è parte integrante della formazione.





Anno 2005/2006: "SEQUENZE"

Organizzato in collaborazione con il Museo d'Arte Contemporanea Castello di Rivoli e la Fondazione CRT, Sequenze identifica la particolare composizione di 14 Sequenze per strumenti diversi, frutto di quarantaquattro anni di affascinanti sviluppi creativi nell'attività di Luciano Berio, come un'occasione per sostenere i compositori più giovani, pensata nella speranza di far sentire vicino alla produzione del grande artista altre note ideali che rechino una risonanza affettiva continua nel tempo e nell’universo della musica

L’Istituto Musicale Città di Rivoli presenta la serie delle Sequenze nella sede del Castello di Rivoli, secondo una formula che sarebbe molto piaciuta a Berio: abbinare a ogni Sequenza la composizione nuova e appositamente pensata di un giovane compositore, scelto in accordo con gli esecutori di turno.

Cronologia delle Sequenze e interpreti:

  •  Sequenza I per flauto (1958) - Michele Marasco
  •  Sequenza II per arpa (1963) - Letizia Belmondo
  •  Sequenza III per voce femminile (1965) - Luisa Castellani
  •  Sequenza IV per pianoforte (1965) - Andrea Lucchesini
  •  Sequenza V per trombone (1966) - Michele Lomuto
  •  Sequenza VI per viola (1967) - Danilo Rossi
  •  Sequenza VII per oboe (1969) - Diego Dini Ciacci
    (rielaborata in Sequenza VIIb per sassofono soprano)
  •  Sequenza VIII per violino (1976) - Salvatore Accardo
  •  Sequenza IX per clarinetto (1980) - Tara Bouman
    (rielaborata in Sequenza IXb per sassofono alto
    e Sequenza IXc per clarinetto basso - Claude Delangle)
  •  Sequenza X per tromba e risonanza di pianoforte (1984) - Gabriele Cassone
  •  Sequenza XI per chitarra (1987) - Ferenc Snétberger
  •  Sequenza XII per fagotto (1995) - Pascal Gallois
  •  Sequenza XIII per fisarmonica (1995) - Ivano Battiston
  •  Sequenza XIV per violoncello (2002) - Enrico Dindo




Anno 2005: "CONVERGENZE PARALLELE"


L'Istituto Musicale organizza 11 incontri tra un personaggio che abbia ritagliato e ancora identifichi nella propria vita, professionalmente diversa, una importante quota esistenziale di interesse musicale e un musicista di dedizione professionale totale, in generi musicali diversi.

Attraverso la raccolta di un fondo per l’assegnazione di borse di studio presso l’Istituto Musicale Città di Rivoli, gli incontri sono rivolti soprattutto ai giovani.

Da gennaio a dicembre, ecco gli incontri del programma:

  •  Alberto Papuzzi / Mario Brunello
  •  Fabio Capello / Salvatore Accardo
  •  Plinio Pinna Pintor / Enzo Restagno
  •  Sergio Cofferati / Claudio Desderi
  •  Gian Luigi Beccaria / Milva
  •  Luciana Littizzetto / Evelino Pidò
  •  Alessandro Baricco / Jeffrey Tate
  •  Carlo Petrini / Pietro Bianchi
  •  Tullio Regge / Maurizio Pollini
  •  Alberto Conte / Paolo Conte
  •  Gabriele Ferraris / Max Casacci




ALLIEVI IN CARRIERA

Paolo Cascio

Paolo Cascio - musicologo, ricercatore all'università di Madrid, è stato appena pubblicato un suo lavoro di revisione critica su un'opera riscoperta di S. Mercadante e messa in scena dal Maestro R. Muti per Ravenna Festival. Articoli su Paolo Cascio su Repubblica, il Sole 24 Ore Cultura, il Giornale della Musica, New york Times, New Yorker ecc.ecc.

Adriano Mela

Adriano Mela - pianista e cornista, perfezionamento al Conservatorio di Ginevra (premio virtuositè) e concertista in diverse orchestre italiane e svizzere

Davide Liberti

Davide Liberti - jazzista professionista, insegna e suona in diversi gruppi jazz

Silvia Cucchi

Silvia Cucchi - pianista, jazzista professionista, insegnante. Ha inciso CD e suona come pianista professionista

Fabrizio Gnan - percussionista professionista e laureato in Etnomusicologia all'Università di Torino; insegna ed è attivo nel campo dell'organizzazione musicale. Per il cinema ha registrato le colonne sonore di numerosi cortometraggi e lungometraggi e in teatro ha lavorato come percussionista collaborando con varie figure di spicco e in produzioni di prestigio.

Fabrizio Gnan

Davide Bordignon - pianista jazz suona in diversi gruppi come professionista

 

Deborah Saccotelli e Giulia Valerin- cantanti finaliste al Concorso Internazionale Festival di St. Vincent (2011); vincitrici di borsa di studio per uno stage di una settimana con i docenti della trasmissione televisiva "Amici".

Deborah Saccotelli

Gloria Bianco - cantante jazz professionista e voce solista del Sunshine Gospel Choir

Gloria Bianco
Sonia Schiavone

Sonia Schiavone - ha vinto diversi concorsi canori, di musica pop, jazz e gospel e si è esibita nei maggiori teatri torinesi. Attualmente è la voce del quintetto "Aretha in Jazz" e fa rivivere i classici del soul portati al successo da Aretha Franklin

Massimo Finotti

Massimo Finotti - laureato al DAMS, giornalista musicale iscritto all'albo dal 1999 e musicista professionista


 

E inoltre… più di 50 allievi diplomati in Conservatorio o che hanno sostenuto esami con il vecchio ordinamento.